Biografia

Matteo Fieno, conosciuto come “l’artista delle donne”, sta scandagliando il mondo femminile, trasferendo su tela la sua impressione artistica sulla complessità delle donne. 

Una capacità interpretativa che si nutre di un notevole apparato immaginifico e che, allo stesso tempo, affonda i tratti distintivi del suo linguaggio artistico nella realtà.


Nel 2019 ha realizzato la sua prima mostra personale  “Declinazioni al femminile” nella sede della Milano Art Gallery, sita a Milano nel cuore dei Navigli. Fondata quasi 50 anni fa è stata sede di esposizioni dei grandi maestri della pittura italiana del 900 come Renato Guttuso e Fausto Pirandello, e per l’occasione ha scritto e pubblicato il “Diario di declinazioni al femminile” che include le 42 storie delle donne ritratte nelle tele esposte.


Nel 2020 ha partecipato alla collettiva “Solstizio d’estate” presso la Galleria d’Arte Zamagni, insieme ad artisti che hanno esposto alla  Biennale di Venezia e docenti dell’Accademia delle Belle Arti.


Le sue opere fanno parte di diverse collezioni private e sono state esposte in importanti sedi espositive e musei in  Italia e all’estero.


Il suo lavoro è stato pubblicato anche sul quotidiano LA STAMPA.